ALLEANZA degli ISTITUTI MERIDIONALISTI.

Gli Istituti soci fondatori hanno designato all'Ufficio di Coordinamento dell'Alleanza degli Istituti Meridionalisti Giovanni De Falco, Presidente dell'Ires Campania.

 

Dopo molti anni spesi nell'esperienza della Formazione sindacale per la Fiom Campania (1982) e poi per la Fiom Nazionale (1986) e la Cgil (1986), Giovanni De Falco fu incaricato dalla Segreteria della Camera del Lavoro di Napoli alla direzione dell'Osservatorio sui processi di trasformazione dell'Area Metropolitana di Napoli (1990). Dal 1996 assunse il ruolo di Ricercatore per la ricostituita Ires Campania per poi divenirne Direttore e Coordinatore generale e, dal giugno 2018, Presidente.

E' giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine dei Giornalisti pubblicisti della Campania. E' direttore responsabile della rivista on line "Libertà&Lavoro. Grafiti magazine". Autore, con Peppe Biasco, del volume "Europa e dintorni. Note per comprendere lo sviluppo". Ha pubblicato un articolo-saggio sulla rivista International Journal of Services Technology and Management, vol. 6 No. 2, University of Massachusetts, Dartmouth, USA, “Tourism: Mediterranean, Italy, Campania: from the big systems to the local tourist systems”.  

Per circa dodici anni ha fatto parte della "Commissione comunale per la Toponomastica" del comune di Napoli, con nomina del Sindaco Bassolino e del Sindaco Rosa Russo Iervolino. Presidenti nell'ordine: Scipione Bobbio (assessore e docente universitario), Arturo Fratta (giornalista e scrittore), Giancarlo Alisio (storico dell'architettura e docente universitario), Ernesto Paolozzi (filosofo e docente universitario).

Con altri ha partecipato alla costituzione dell'Associazione Tempi Moderni, dell'Istituto Gerardo Chiaromonte e dell'Istituto per gli studi Socialisti "Gaetano Arfè".

E' tra i fondatori della BRI Banca delle Risorse Immateriali, dei costruttori di coesione, comunità e competitività.

Su invito dell'Ufficio Orientamento e Tutorato dell'Università degli Studi di Napoli "Parthenope" ha tenuto una lezione prolusiva all'apertura dell'anno accademico 2017 dal titolo "Destrutturare il sistema per strutturare le competenze".

Ha rappresentato Cgil Campania nei seminari sulla "Green economy" a Cracovia (Polonia), La Valletta (Malta) e Budapest (Ungheria) e nella iniziativa CRU Unipol "Meridee" (Bari).

E' iscritto all'AISSEC Associazione Italiana per lo Studio dei Sistemi Economici Comparati.

Fa parte del Comitato Scientifico del Meeting di Sorrento sull'Economia del Mezzogiorno d'Italia e d'Europa, autore di vari saggi pubblicati nelle raccolte degli atti del Meeting: “From GDP to new indicators: young people between inclusion and exclusion” (Dal PIL ai nuovi indicatori: i giovani tra inclusione ed esclusione); “The NEET in Campania: the renunciation of the best” (I NEET in Campania: la rinuncia dei migliori); “The Mediterranean area: a sea that unites, a sea that divides”  (Area mediterranea: un mare che unisce, un mare che divide). 

Da Giugno 2017 collabora al Dipartimento Territorio, Urbanistica, Logistica e Reti della Camera del Lavoro Metropolitana di Napoli.

Libri Pubblicati

FadeGallery - Free Version

Cerca nel sito

Incontri

Fut Rem

 

auguri-capodanno-2019-e1545403938520

 

Chi è online

 100 visitatori online