Mai più Amianto. Comunicato stampa

234-1COMUNICATO STAMPA

Le Associazioni familiari delle vittime (3.500) per esposizioni all’amianto nelle fabbriche Eternit dopo la scandalosa sentenza della Cassazione che ha stabilito la prescrizione per i reati di disastro colposo e in osservanza delle misure di sicurezza hanno incontrato il Presidente del consiglio Matteo Renzi la Presidente della camera Laura Boldini e i Presidenti delle commissioni – Lavoro, Ambiente e Giustizia della camera.

A seguito di questo incontro il governo ha proposto di inserire nella legge di stabilità due emendamenti:

 

 

Mai più Amianto. Incontro con le istituzioni nazionali.

8473ZAG4QJ8H0Il 25 Novembre 2014 si sono tenuti due incontri uno a Montecitorio con la presidente della Camera Laura Boldrini, le commissioni  lavoro (Pres. Cesare Damiano) Giustizia (Pres. Donatella Ferrante) ambiente (Pres. Ermete  Realacci) e rappresentanti di vari gruppi parlamentari e successivamente a palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Matteo Renzi e le associazioni familiari delle vittime di Casale Monferrato a Bagnoli e in rappresentanze di Cavagnolo il sindaco. All’incontro sono stati presenti gli Onorevoli Esposito (TO) Lavagna (TO) e Manfredi (NA). Oggetto degli incontri la prescrizione sancita dalla Cassazione dei reati ma non delle pene di disastro doloso e inosservanza delle misure di sicurezza del proprietario delle quattro fabbriche eternit presenti sul territorio italiano.

 

 

Mai più Amianto. Intervento del Presidente sulla sentenza Eternit.

IRES Campania apre uno spazio di collaborazione con l'Associazione Mai più Amianto che in questi anni ha dato voce alle vittime dell'amianto e ai loro familiari.

 

amiantoIntervento di Paolo Giugliano

Presidente dell’Associazione “Mai più amianto”

Familiari delle vittime Eternit

 

E’ fin troppo facile capire lo stato d’animo dei  familiari delle vittime Eternit  dopo la sentenza della Cassazione che ha prescritto le pene , già comminate in appello, al magnate svizzero, proprietario delle fabbriche  Eternit. La disperazione ha preso il posto del desiderio di giustizia, lo sconforto è subentrato alla speranza.

Per Bagnoli c’era già stata una fase difficile quando nel primo grado del processo si stabilì la prescrizione del reato di disastro doloso perché i giudici ritennero che il sito di Bagnoli  fosse stato bonificato.  L’ostinazione dei familiari delle vittime e la tenacia del giudice Guariniello riuscirono a capovolgere quella sentenza in appello. Fu dimostrato che la bonifica non era stata portata a termine e che in quell’area si continuava a morire di mesotelioma, tumore da amianto. 

 

 

Università degli Studi L’Orientale

logo Università degli Studi L'Orientale
L'Ires Campania ha stipulato con l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” una Convenzione di tirocinio di formazione ed orientamento, art. 18 legge 196/97 e relativo decreto attuativo n. 142 del 25/3/98 .
Altri articoli...

Libri Pubblicati

FadeGallery - Free Version

Cerca nel sito

Incontri

Fut Rem

Chi è online

 62 visitatori online